Watch live streaming video from pyramidcafetv at livestream.com

Thursday, 4 March 2010

Avatar cerca casa. Achille no.


Non mi era mai passata per la testa l’idea di farmi casa in SL. Mi è sempre piaciuto immaginare Choise come uno “spirito libero” (coincidenza dietro l’altra… “Free Spirits” è uno degli ultimi gruppi che ho acquisito), almeno in questo virtual world. Per puro caso, invece, mi è stato regalato un pezzetto di terra. E mi sono gasata, al punto giusto. Una ricerca serrata di case, edifici, skylab, palafitte e quant’altro, prima. Poi, trovata quella confacente, via a raccattare l’indispensabile: mobili, quadri, cuscini, piante e piscina. Metti una cosa lì, un’altra di là. Costruisci la recinzione (prima volta anche come builder), inserisci la texture (ovviamente caricata pannello per pannello, non copiata e trascinata per 15 volte, ma non importa); blocca pezzo per pezzo tutto ciò che è bloccabile, cambia il colore agli oggetti che non ti piacciono. Cancella, prendi, modifica, rezza, guarda… oddio! Che è? No, non mi piace! E la ricerca prosegue estenuante. Non ricordavo così faticoso neppure il mio ultimo trasloco in RL.
Ah! Carina però! Abbozzi un sorriso che vedi riflesso nel monitor. La soddisfazione cresce. Coinvolgi gli amici. Chiedi loro un parere. Tutti entusiasti. E nello stesso momento in cui ti esprimono compiacimento su ciò che hai realizzato, dal monitor osservi il tuo sorriso che lentamente si incupisce. Il motivo è presto detto. Alla domanda “ora che ne faccio?”, non sai cosa risponderti.
Basta poco, però, per tornare a sorridere. Con un balzo leggiadro, sale sulla scrivania il mio tenero Achille (vedi foto). Gatto nero dagli occhi magnetici. Osserva il monitor abbagliato dalla luce e dai colori. Resta per qualche istante a fissarlo, quasi a comprendere tutto il lavoro e la fatica compiuto dalla sua affettuosa “mamma”. Gira il suo sguardo verso di me. Socchiude leggermente i suoi occhi ma li rispalanca in fretta accompagnandoli ad un timido versetto: “prrrrrrrr”. Resto attonita. Nelle IM o in chat il verso è pari ad una pernacchia. Che Achille volesse dirmi qualcosa?

2 comments:

  1. ma è "prrrrrrrrrr" o "frrrrrrrrrr"?
    la casa non serve a 'gniente!!! Il piacere sottile sta proprio nel fare e disfare il giocattolo, migliorare l'arredo, stipare oggetti improbabili come sculture animate e semoventi, mobili di stili diversi e piante e fiori ed alberi e sedie e poi via tutto a rimpastare dove non ti piace più...mentre achille, giustamente, spernacchia!!!

    ReplyDelete
  2. Dipende dall'intensità. "Prrrrrr" è deciso, quasi soffocante per la forza con cui lo emettono. "Frrrrr" è delicato, sussurrato. Per dirti, sono qui...

    ReplyDelete